Visioni della pietra guardiana



Prima visione
Lungo tutto il confine le altre pietre guardiane si accendono a loro volta di un bagliore luminoso, sovraccaricando momentaneamente i propri effetti. Migliaia di demoni vengono distrutti nel lampo di luce e molti altri subiscono ferite. Gli attacchi cessano e i demoni superstiti fuggono tornando negli abissi della Piaga
Seconda visione
La pietra guardiana viene innalzata alla Mandorla nel 4639 CA in un rituale che prevede l’assistenza della Mano dell’Erede, l’araldo di Iomedae: un alato angelo d’oro, con un’ aureola di piccole spade sulla testa. Inizia la seconda crociata.
Terza visione
Anno 4665 CA, un Hulrun ventenne presiede il rogo di dozzine di presunte “streghe e stregoni” nel cortile della Mandorla davanti alla pietra guardiana. Inizia la terza crociata.
Quarta visione
Anno 4692 CA, Khorramzadeh alla testa di un audace assalto a Kenabres. Il Re della Tempesta riesce ad abbattere un colpo fragoroso della sua spada sulla pietra guardiana, che provoca solo una minuscola crepa, mentre la spada del balor va in frantumi. Khorramzadeh viene quindi attaccato e costretto a fuggire quando la draghessa d’argento Terendelev riesce quasi ad ucciderlo. Iniza la quarta crociata.
Quinta visione
Anno 4712 CA, Irabeth è all’inseguimento di un robusto nano,Staunton Vhane, dentro il cortile che ospita la pietra guardiana. Entrambi i paladini sono pesantemente feriti e, quando Staunton indietreggia contro la pietra, si alza del fumo e lui grida di dolore. Si abbassa per evitare un colpo di Irabeth, poi riesce a schiantarle un ginocchio con il suo martello, abbattendola al suolo. Staunton sembra pronto a vibrare il colpo mortale ma il rumore di soldati lo costringe ad arretrare ed evocare una vespa gigante su cui monta rapidamente per volare in direzione nord, lasciando Kenabres.
Sesta visione
Minagho, un bel demone femmina con una lunga coda sottile, mani artigliate e corna ricurve, colloca la pietra all’ultimo piano della Guarnigione Grigia, c’è anche Jeslyn, che utilizza una pergamena per creare la gabbia intorno alla pietra prima che il demone si teleporti via.
Settima visione
Areelu Vorlesh utilizza un cristallo nahyndriano delle dimensioni di una testa umana per corrompere il frammento, facendo sì che l’intero confine s’incendi di fiamme di un nauseante color melva che devastano le città di frontiera e trasformano innumerevoli crociati in schiavi mezzi-immondi della Piaga del Mondo. Evento che non potrà più accadere.

Visioni della pietra guardiana

L'Ira dei Giusti Aradas