Nerosyan

LB Metropoli
Corruzione +5; Crimine +4; Economia +5; Legge +3; Conoscenza +3; Società +3
Qualità: Sito sacro (Iomedae), Devota (Iomedae), prosperosa, cittadini pettegoli, sito strategico, attrazione turistica.
Svantaggi: Frequenti attacchi demoniaci; Pericolo +20
DEMOGRAFIA
Governo: consiglio
Popolazione: 64700 (62000 umani, 1000 mezzi-elfi, 500 nani, 500 halfling, 700 altri)

Persone importanti
Capitano Jaspar degli Araldi Crociati
Lord Inquisitore Casori
Regina Galfrey (Regina del Mendev)
Capitano di Ventura Jorsal di Lauterbury


Conosciuta come Il Diamante del Nord, la capitale dello stato crociato del Mendev è stata progettata in primo luogo come una fortificazione difensiva per trattenere le infinite orde demoniache della Piaga del Mondo.
Nerosyan si trova in una posizione strategica importante, essendo situata al centro del bivio dove il fiume Egelsee scorrendo da est incontra il ramo più settentrionale del fiume Sellen. La città stessa si articola in un motivo a rombi tra i due fiumi, al fine di massimizzare il loro potenziale difensivo le pareti esterne sono sormontate da merlature e decine di torri che sorgono dalle pareti assicurano che i difensori possano versare il fuoco su qualsiasi forza attaccante. La parte superiore delle mura è coperta da tetti inclinati, tagliati da feritoie che consentono di respingere gli orrori volanti che arrivano dal cielo. Al centro della città si trova la Cattedrale Cruciforme che permette ai cavalieri di praticare una facile sortita in qualsiasi distretto della città. Nonostante il suo ruolo come testa di ponte dello sforzo crociato nel Mendev, ci sono ancora sottili richiami alle origini piratesche della città. Nonostante questo, Nerosyan è generalmente rispettosa della legge e bella nelle sue forme, chiara nel suo scopo sacro.

Nerosyan

L'Ira dei Giusti Aradas