Kenabres

Vedere: Rovine di Kenabres


Allineamento: B grande città (mappa)
Corruzione: +0; Crimine +1; Cultura +2; Economia +3; Legge +4, Società +3
Qualità: Devastata dalla guerra, isolazionista, razzista (tiefling), sito sacro (Cattedrale di San Clydwell), sito strategico
Pericolo: +10

DEMOGRAFIA
Governo: Autocrazia
Popolazione: 12.330 (11.714 umani, 370 halfling, 123 mezzelfi, 123 altri)

PERSONE IMPORTANTI
Hulrun Shappok
Nestrin Alodae
Eterrius Sunnestier
Terendelev

MERCATO
Valore base: 11.560 mo
Limite: 32.000 mo
Incantesimi:

NOTE
Devastata dalla guerra: Kenabres combatte contro la Piaga del Mondo da oltre un secolo e questa guerra prolungata ha colpito la sua economia.


Kenabres.png


Ai tempi della Prima Crociata Mendeviana, Kenabres era un piccolo paese arroccato su una scogliera che dominava il fiume Sellen Occidentale.

Durante gli oscuri ultimi giorni del Sarkoris, la gente di Kenabres vide orribili spettacoli a occidente. Empie creature contorte si fecero strada con gli artigli attraverso quel territorio. Il cielo ardeva di fiamme verdastre e nubi di fumo acre andavano alla deriva lasciandosi dietro solo desolazione. Rifugiati isterici si riversarono attraverso il fiume in cerca di sicurezza dietro le mura di Kenabres.

Nel 4607 CA dopo l’evento ricordato come Il Massacro del Mattino Rosso, Kenabres rifiutò l’ingresso a chiunque, tranne a coloro che erano in grado di dimostrare il bisogno più estremo. Nel decennio seguente, Kenabres divenne nota come una città sicura, ma diffidente, in cui fermarsi quando si viaggiava per il Mendev.
La città nonostante incursioni minori da parte di gruppi disorganizzati di demoni crebbe a causa del costante afflusso di rifugiati, cercatori e gente in cerca di avventura, prosperando anche grazie alla cava di verapietra che dava lavoro ai cittadini.

Nel 4622, la chiesa di Iamodae lanciò la Prima Crociata Mendeviana e crociati e cavalieri si riversarono a Kenabres. Più di 2000 persone giunsero in città quell’anno.
Poco dopo l’inizio della Seconda Crociata Mendeviana Kenabres fu scelta come punto di partenza per le crociate più importanti. I leader di Kenabres decisero di ospitare una delle pietre guardiane a protezione dalle orde demoniache che si riversavano dalla Piaga del Mondo. Questo atto assicurò a Kenabres il ruolo di città strategicamente vitale, fondamentale per la difesa del Mendev.
Diciotto anni più tardi venne eretta la fortezza della pietra guardiana alla base della struttura della pompa principale della città.
I cinquant’anni successivi videro Kenabres ingrandirsi fino alle dimensioni odierne guidata dall’Alto Prelato Hulrun Shappok.

Kenabres

L'Ira dei Giusti Aradas